lunedì 31 ottobre 2011

tortino morbido di cioccolato modicano al peperoncino





























In questi giorni si svolge a Modica il Chocobarocco, un'occasione da non perdere per i golosi di cioccolato (quale io non sono). Tanti stand di produttori non solo della zona, infatti oltre al cioccolato di Modica si possono gustare altri tipi di cioccolato provenienti da più parti d'Italia prodotti secondo la lavorazione più classica. Il cioccolato di Modica si distingue per il processo di lavorazione, molto semplice e senza aggiunte di ulteriori grassi o addensanti. Si parte dalla massa di cacao (in dialetto, pasta amara) a cui si aggiunge lo zucchero e l'aroma a piacere: vaniglia, cannella, quelli della tradizione e della mia infanzia, o aromi più 'rivoluzionari' come il peperoncino, lo zenzero o l'essenza di agrumi, nel complesso le varianti sono tantissime e consiglio di assaggiarne il più possibile!!! Tutto il processo avviene a una temperatura piuttosto bassa, sufficiente per sciogliere la massa di cacao ma non abbastanza da sciogliere lo zucchero che rimane presente così da  conferire una particolare granulosità.

La mia merenda dell'infanzia era pane e cioccolato, non quello della "mucca viola" o di altre marche, ma quello che preparava la nonna, perchè questo tipo di cioccolato era preparato nelle case e tanti sono i ricordi legati a questo aroma intenso che la mattina presto mi svegliava assieme a un insolito rumore di "ferraglia": il cioccolato, una volta sciolto con lo zucchero e l'aroma, veniva messo a rapprendere in formine di latta rettangolari; dopo qualche minuto venivano messe in vassoi dai bordi alti che scossi ritmicamente, facevano sbattere le formine di latta tra loro, così da produrre quel suono che, ahimè non sento più da tantissimo tempo!!! Questo passaggio era importante per conferire alla barretta di cioccolato una patina liscia e lucida, almeno così diceva mia nonna. Se sciolto in un po' di latte o acqua caldi diventa una spettacolare cioccolata calda, dalla giusta consistenza, fluida e corposa allo stesso tempo, non come quella che si trova di solito che sembra un budino  mai rappreso....
Il mio contributo da modicana doc è il tortino morbido, molto cioccolattoso, preparato con cioccolato modicano aromatizzato al peperoncino. Ho scelto la cioccolata del Caffè dell'Arte, la pasticceria che trovo tra le migliori della città e direi anche della provincia, per fortuna che non sono una golosona di dolci, fatta eccezione per il cannolo di ricotta, ma questa è un'altra storia!!

Tortino morbido di cioccolato modicano al peperoncino

150g di cioccolato modicano al peperoncino
150g di burro
60g   di zucchero a velo non vanigliato
40g   di farina
3       uova
burro e cacao amaro in polvere per gli stampini
sale

Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. Battere le uova con il sale, aggiungere  lo zucchero e continuate a battere fino a raggiungere un composto molto chiaro a cui aggiungerete la farina e continuate a montare ancora, deve essere tutto ben mischiato e spumoso. Quando cioccolato e burro ben sciolti si sono un po' intiepiditi, aggiungeteli al composto d'uova e riprendete a montare fino ad amalgamare bene il tutto (a questo punto, il goloso di turno non resiste e ne prende un cucchiaino e ne prenderebbe un altro ancora se la coscienza non lo fermasse). Imburrate e spolverizzate di cacao degli stampini in silicone che adagerete in una teglia rettangolare o, come ho fatto io, ho inserito ogni formina in una teglia multipla da muffins così da evitare eventuali sversamenti in freezer, perchè una volta riempiti gli stampini vanno tenuti in freezer per almeno 2 ore. Con questa quantita ho fatto 12 mini tortini, piccoli ma assai gratificanti!!
A questo punto accendete il forno a 180°C, arrivato a temperatura inserite la leccarda o la teglia multipla con gli stampini e calcolate circa un 15 min. Io ho provato con uno solo, in modo da capire meglio i tempi perchè tutto sta a mantenere il cuore morbido, ma non deve neanche spatasciarsi al momento di sformarlo...fate la prova e vedete un po'.
Se vi piace un po' più piccantino, potete aggiungere meno di mezzo cucchiaino di peperoncino in polvere.

7 commenti:

  1. Che belli questi ricordi di infanzia e del cioccolato preparato dalla nonna!
    Che dire poi del tortino, davvero goloso!

    RispondiElimina
  2. Buonasera!!!!! Ma che bello il tuo blog!!!! Complimenti davvero di cuore! Quante ricettine interessanti! E questo tortino dev'essere libidinoso! Mamma mia, una golosità autentica! Complimenti ancora! Bacio e buona serata!

    RispondiElimina
  3. Allora...questo è un attentato al mio autocontrollo di fronte al cibo. Non sono golosa di dolci, ma Elena si, per cui quando la prossima settimana vieni a cena da noi potresti prepararcene una decina?

    Un bacione
    Simona

    RispondiElimina
  4. Grazie mille per essere passata dal mio blog! Devo assolutamente farti i miei complimenti per il tuo blog, sia la qualità fotografica e sia per le ricette!
    Complimenti,
    Barbara

    RispondiElimina
  5. mmmm un dolce al peperoncino,il mio maritozzo ne va' matto e quindi gli faro' una sorpresina con la tua ricetta!!! ti ringraziera' di cuore...ti ho gia' messa nella lista cosi' nn mi xdo nulla di cio' che fai xche' hai davvero un bel blog!!!

    RispondiElimina
  6. Cara Eli, semplicemente BRAVA!!! sono orgogliosa di te!!!!!! Cara Amica Mia...

    RispondiElimina
  7. @lerocherhotel grazie!
    @Kiara anche il tuo blog è molto carino!
    @Simona contaci, ma anche di più pechè sono piccolini
    @Cucina di Barbara Grazie, molto gentile!
    @Monia per te sarà uno scherzo prepararlo, anzi si accettano suggerimenti!
    @ Anonimo alias Antonella? Grazie, ma mi sopravvaluti....un caro abbraccio

    RispondiElimina

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget