Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

maccheroni di borragine al ferretto con macco di fave

Quando ci sono delle belle giornate di sole dopo settimane di pioggia, tra l'abbondante e il diluvio, se si ha la fortuna di vivere in campagna o di fare anche una semplice passeggiata, ci si ritrova circondati da tante erbe spontanee che normalmente vengono catalogate come infestanti.  In effetti lo sono, soffocano, magari, i fiori del giardino o le piante dell'orto ma, come la vita ci insegna, bisogna sempre fare di un problema un'opportunità e allora, se tali piante sono sì infestanti, quanto fortunatamente commestibili, beh allora non resta che utilizzarle. 
Seguii questa filosofia con questo pane profumato all'ortica, qui, o con il pesto, sempre di orticaqui.  L'ortica è la più antipatica da maneggiare tra le erbe infestanti, mentre l'altra sua compagna di avventure (spesso le si trova vicine, come delle simpatiche comari) la borragine, lo è molto meno, punge un po, ma direi che è quasi piacevole e poi con quei fiori così carini le si perdona tutto (sono …

Ultimi post

Linzer torte o torta di Linz di Anna

mafaldine con crema di topinambur (patacche) e granella di nocciole

Ramen di pesce e tagliolini di tinnirumi

chouquettes o piccoli bignè con le codette di zucchero

busiate e maccheroncini con broccoli, acciughe e pangrattato

agnolotti del plin con ripieno di ricotta e tinnirumi conditi alle mandorle, pomodorini secchi e basilico

tortino di zucchina siciliana con mozzarella di bufala, acciughe e crumble aromatico

Tagliatelle all'uovo con melanzane bianche, pomodoro fresco e capperi

torta salata al pepe rosso di kampot con tenerumi, mozzarella di bufala, pomodorini secchi