Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

chouquettes o piccoli bignè con le codette di zucchero

Questi piccoli bignè sono realizzati con la pasta choux, una pasta base della pasticceria.
Benché oggi questo tipo di impasto venga identificato come francese, le sue origini sono italiane.
Se le fonti a nostra disposizione sono attendibili, la pasta choux nasce durante il Rinascimento a Firenze da un cuoco mediceo, un certo Penterelli che trasmise la ricetta al suo pupillo Popelini che la esportò in Francia al seguito di Caterina de' Medici che non volle rinunciare alla sua corte e soprattutto ai suoi cuochi e pasticceri.

All'inizio si chiamò pâte à chaud perchè viene prima fatta cuocere la cosidetta panade fatta di burro latte e farina, si fa asciugare nella pentola lavorandola un po' con il cucchiaio quindi si fa raffreddare, pronta per ricevere le uova con cui si crea una sorta di crema spessa, si forgia come si vuole e si mette in forno.
Alla fine del '700 sarà poi il famoso e ineffabile Marie-Antoine Carême, assieme al pasticcere Jean Avice che la battezzò pâte…

Ultimi post

busiate e maccheroncini con broccoli, acciughe e pangrattato

agnolotti del plin con ripieno di ricotta e tinnirumi conditi alle mandorle, pomodorini secchi e basilico

tortino di zucchina siciliana con mozzarella di bufala, acciughe e crumble aromatico

Tagliatelle all'uovo con melanzane bianche, pomodoro fresco e capperi

torta salata al pepe rosso di kampot con tenerumi, mozzarella di bufala, pomodorini secchi

tagliolini freschi con Pesto siciliano "rosso"

clafoutis alle ciliegie di Christophe Felder

Insalata di "spaghetti" di zucchine e cetrioli con pomodorini e feta

timballo di pasta vegetariano con zucchine e mozzarella di bufala

riso pilaf ai capperi e pomodoro fresco