lunedì 14 marzo 2016

la bellezza in un biscotto...e biscotti al burro con limone e vaniglia







































Una mia grande passione sono i tessuti, le loro trame, i loro decori o forse sarebbe meglio dire che mi piacciono le sequenze grafiche, armoniose nei colori, nelle dimensioni, nelle strutture. Non a caso mi piacciono anche le carte da parati che non utilizzerei mai per casa ma che adoro ammirare per quel succedersi perfetto e rigoroso di motivi e colori.
Quando ho scoperto questo stampo per biscotti in un blog che seguo, quello di Anna Gentile, (http://www.annathenice.com fatevi un giro, se non lo conoscete già; ricette, foto e scrittura rispecchiano il Gentile del suo cognome) non ho resistito alla tentazione e repentina fu la decisione di averlo.
Approfittando del mio soggiorno invernale al Nord e alle mie scorribande milanesi, mi sono  recata al negozio monomarca di corso Garibaldi e lì ho fatto mio questo oggetto meraviglioso (che se fosse stato fatto in legno sarebbe stato anche più bello da maneggiare).
Fin qui tutto normale per una sedicente food blogger, ma vi è un particolare che rendo tutto un po' bizzarro e che riguarda i miei gusti in materia di cibo: io non sono un'appassionata di biscotti, mi piace prepararli ma ne mangio il giusto (e a volte nemmeno quello). Ma questi decori li ho trovati belli e quindi ha vinto il piacere dell'estetica sul risvolto pratico: ma chi mangerà tutti i biscotti?
Non ho neanche pensato di ridurre la dose, sarebbe diminuito il divertimento.
Da questa ricetta ne vengono circa 40, li ho aromatizzati con il limone e la vaniglia, due profumi che adoro.
Vengono molto buoni e si conservano bene in una scatola di latta o in un contenitore di vetro con il tappo ermetico. Io ci ho messo più di 20 giorni per finirli e l'ultimo biscotto era ancora assai fragrante.
























Biscotti al burro profumati al limone e vaniglia

350g di farina 00
180 g zucchero a velo
150g burro
2 uova
1 limone (scorza e 4 cucchiai di succo)
1 bacca di vaniglia o mezza bustina di vanillina (considerate che in cottura la vaniglia in bacche perde molto del proprio aroma)
un pizzico di sale

Tirate fuori dal frigo le uova e il burro un'ora prima. Il burro dovrà un po' cedere alla pressione del dito.
In una spianatoia mettete farina, zucchero a velo, i semini della vaniglia o la vanillina e il burro a pezzetti.
Lavorate velocemente fino ad avere un impasto omogeneo.
Praticate un foro e aggiungete la scorza grattugiata del limone e il succo. Lavorate il necessario perché tutto si amalgami senza scaldare troppo l'impasto. (se doveste preparare questi biscottini in estate, vi consiglio di lasciare riposare in frigo tra una fase e l'altra).
Ora praticate un foro e aggiungete le due uova con un pizzico di sale.
Lavorate rapidamente fino a quando le uova risultano amalgamate perfettamente. Lasciate riposare in frigo per almeno due ore.
Adesso prendete l'impasto e dividetelo a metà, una parte lasciatelo in frigo.
Fate acclimatare un po' l'impasto, giusto quello che occorre per stenderlo senza difficoltà. Adagiatelo su della carta forno e tiratelo con il matterello a uno spessore di circa 3/4 mm.
A questo punto tagliate dei dischetti con un coppa pasta o una tazzina. Se avete lo stampo potrete anche decorarli.
Adagiateli su una teglia e mettete raffreddare in frigo per almeno mezz'ora.
Nel frattempo accendete il forno a 160°C.
Dopo circa mezz'ora, tirate fuori la teglia dal frigo e passate direttamente in forno. I biscotti saranno cotti quando saranno leggermente dorati.


Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget