sabato 18 giugno 2011

In partenza

























Sono in partenza per Torino, città che adoro e che considero il mio rifugio. Starò lì per un bel po’ di tempo e spero sia un soggiorno che mi permetta di riflettere (ma non troppo), di dedicarmi a tutto quello che mi piace (gli amici, i libri e il blog...of course) e lasciare che i turbamenti, i pensieri e i ricordi negativi di cose che mi hanno ferita e amareggiata rimangano lì, non per arrovellarmici su (già l’ho fatto per troppo tempo e le conclusioni a cui non volevo arrivare mi si sono parate lì davanti, nitide nella loro disarmante semplicità)....ma come memento, per non ricadere negli stessi errori, così come un appunto, perchè spesso sottovalutiamo il dolore e non lo comprendiamo: ne prendiamo atto, lo viviamo, lo combattiamo, a volte saggiamente lo assecondiamo e poi tutto finisce lì, invece ha una sua importanza ricordarlo, perchè sarà questo che ci permetterà di non commettere gli stessi errori, come un meccanismo incantato che ripete lo stesso movimento fino allo sfinimento.

a questo punto un caro saluto, a presto su questo blog in trasferta!!
(la modella molto curiosa della foto è la mia giò)

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget