sformato di patate con tenerume, pomodorini e pinoli

sformato di patate con tenerume


























E sono arrivati, finalmente! Li aspettavo da tanto tempo e considerato che l'anno scorso, a causa del mio stato emotivo, non ne ho cucinati, ho un bel po' di arretrato affinchè riesca a placare la mia voglia di "tenerezze".

Sto parlando dei Tinnirumi o Tenerumi o Talli della zucchina lunga (Taddi ra cucuzza lonca) di cui ho parlato qui e dove spiego perchè le chiamo Tenerezze, nome con cui le abbiamo sempre chiamate a casa, mentre qui vi parlo della cucuzza, generosa dispensatrice di questa verdura.

Ebbene, io che sono amante di sformati e tortini di verdure, avevo già sperimentato questa verdura in tale guisa (la ricetta la trovate qui) ma stavolta ho provato ad abbinarla con le patate ed ecco che ho pensato a questo sformato di patate con tenerume, pomodorini e pinoli.

Il gusto di questa verdura è tendenzialmente dolce e quindi ho voluto contrastare con un formaggio di carattere come il pecorino facendo in modo che il gusto, pressoché neutro, della patata presenziasse tale connubio ma nello sfondo. Ho messo qualche pomodorino, che in cottura mantiene la sua parte acida ma sprigiona anche la sua intrinseca dolcezza, per ritrovarsi con le verdure che nel frattempo hanno ben amato i pinoli, per quel gusto dolce e tostato.

Non vi resta che provarlo e fatemi sapere!

Sformato di patate con tenerume, pomodorini e pinoli

600g di patate
un mazzo di tenerume o tinnirumi o tallo di zucchina
80g di pecorino gratuggiato o altro formaggio un po' forte
300g di pomodorini datterino
40g di pinoli
un uovo grande
sale
pepe
qualche foglia di basilico
uno spicchio d'aglio
olio evo
pangrattato

Lessate le patate.
Tostate i pinoli in un padellino facendo attenzione che non si brucino.

Lavate i pomodorini e divideteli a metà.
In un tegame mettete dell'olio d'oliva e lo spicchio d'aglio e qualche foglia di basilico e aggiungete i pomodorini, cuoceteli a fiamma sostenuta per qualche minuto.

Mettete sul fuoco una casseruola con dell'acqua, capace di contenere i tenerumi. Mentre aspettate che arrivi a ebollizione, pulite i tenerumi, mantenendo le parti più tenere. Sciacquateli in abbondante acqua corrente e subito dopo tuffateli nell'acqua bollente che avrete salato.
Fate un passaggio rapido di circa 5 minuti, scolateli e metteteli nel tegame con i pomodorini.
Fate andare a fiamma sostenuta per qualche minuto, aggiungete i pinoli e spegnete.

Accendete il forno a 200°C.

Sbucciate le patate, che ormai saranno cotte, e schiacciatele in una ciotola. Lasciatele raffreddare, create una conca all'interno del purè e nel mezzo aggiungete l'uovo e un pizzico di sale. Sbattete e iniziate ad amalgamare aggiungendo il formaggio grattugiato e il pepe.

Ungete con dell'olio degli stampini individuali o una teglia rotonda di circa 18cm.
Spargete del pangrattato in modo che tutta la superficie sia ricoperta.

Fate uno strato abbondante di purè, mettete uno strato di tenerumi e ricoprite con il restante purè.
Cospargete la superficie di pangrattato e mettete in forno.
Cuocete per circa 20 minuti.

Lasciate intiepidire e servite.
sformato di patate con tenerume

Commenti

  1. Ottima idea la tua! Adoro questa verdura che in estate è spessissimo sulla mia tavola.

    RispondiElimina

Posta un commento