martedì 12 aprile 2016

vi piace il cioccolato e vi piace giocare? ecco a voi Shockino










































Siete golosi e giocherelloni?
Siete amanti del cioccolato ma con una spiccata personalità in fatto di gusti?
Vi piacciono le praline ma spesso non riuscite a trovare quella che sognate da tempo?
Beh, a questo punto vi devo annunciare che è arrivato Shockino.
Questo nuovo modo di concepire e fruire il piacere del cioccolato è stato presentato presso Minotti Cucine in occasione della settimana del Salone del Mobile di Milano.
Non è la banale scatola di cioccolatini da regalare alla zia. No, non è neanche la solita scatola di cioccolatini da mangiare nei momenti di disperazione. No, non è neanche la solita scatola di cioccolatini del marchio super figo che poi "sì va beh, ecco, tutto buono ma...
Shockino è qualcosa di più, un percorso ludico, sensoriale, creativo.
La confezione ha un foglio che illustra come procedere; in essa si trovano, inoltre, delle schede con indicazione delle origini delle materie prima utilizzate; tutto è curato nel minimo dettaglio.
A seguire vi do l'elenco delle parti, dei gusti e una breve spiegazione di come funziona.

          
             6 BASI
- Cannella del Madagascar
- Nocciola di Giffoni
- Arancia di Sicilia
- Tintilia del Molise
- Peperoncino di Calabria
- Mirto della Sardegna











                                   
                                  6 ANELLI

                          - Menta di Pancalieri
                          - Bergamotto di Calabria
                          - Maraschino del Veneto
                          - Latte
                          - Gianduja
                          - Fondente 80%
     
           6 CORONE

- Caffè monorigine del Guatemala
- Noce di Sorrento
- Liquirizia di Atri
- Pinolo di Pisa
- Nocciola del Piemonte
- Pistacchio di Bronte






Prendete la base (quello tondo con il perno centrale) scegliendola tra i sei gusti disponibili, a essa aggiungete un anello scegliendo il gusto, secondo la vostra preferenza, che meglio si addice alla base, e infine chiudete il tutto con una corona che completa con la sua consistenza crunchy che rende ancora più sfiziosa la degustazione.
Divertente come un gioco (si torna un po' bambini), bello da vedere (non a caso ha ricevuto una Menzione d'onore al Compasso D'Oro Award 2015 grazie al lavoro dei designer Piergiorgio Carrozza e Gabriele Cossu), buono da mangiare (maestri cioccolatai alla terza generazione quelli del laboratorio artigianale molisano D'Abate senza contare le materie prime di grande qualità con un'attenzione speciale alle eccellenze del territorio italiano).
Avrete ben 216 combinazioni di gusti possibili, insomma non ho altro da dirvi che ENJOY!

Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget