venerdì 10 aprile 2015

un saluto definitivo all'inverno? cake alle mele, prugne, mandorle, polvere d'arancia, cannella




































Oggi sembrerebbe che sia finalmente arrivata la primavera. O forse sarebbe meglio dire che oggi vorrei fosse arrivata la primavera…eh sì, c'è il sole ma il vento da nord abbassa drasticamente la temperatura.
Ho pensato che un plumcake (questa volta con le prugne, quindi di nome e di fatto) potesse accompagnare il mio tè pomeridiano, seduta davanti al camino. Ricetta abbastanza semplice, molto profumata: cannella e arancia accompagnano la nota delle mandorle tostate e tritate aggiunte all'impasto. La tostatura delle mandorle è importante per far sì che questo plumcake ci consoli egregiamente di queste fredde giornate di aprile.

Plumcake con mele, prugne, mandorle, cannella e polvere d'arancia

220g di farina 00 (metà integrale)
12g di lievito per dolci
80g di mandorle tostate e tritate finemente
1 cucchiaino di polvere d'arancia in alternativa la buccia grattugiata di un'arancia media
250g di mele al netto di buccia e torsolo
una manciata di prugne secche a pezzetti
130g zucchero di canna
4 uova
80g di burro
latte q.b.
cannella
mandorle a lamelle per decorare

Accendete il forno a 170°C. In una ciotola montate le uova con lo zucchero fino ad avere un composto spumoso. Ad esso aggiungete il burro fuso lasciato intiepidire. Con una frusta amalgamate al composto la farina setacciata con il lievito e la polvere d'arancia. Se il composto dovesse risultare troppo duro aggiungete qualche goccio di latte.
Unite le mandorle, le mele, le prugne, la cannella. Mischiate il tutto e riempite uno stampo da plumcake precedentemente imburrato, cospargete mandorle a lamelle e mettete in forno. Circa 25/30 minuti di cottura.




2 commenti:

  1. sì infatti... io ho il pile addosso quindi (e sono in casa ovviamente...) il questo plum cake me lo godrei appieno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. BatuSimo qui continua a fare freddo, non se ne può più...inventiamo qualche rito propiziatorio

      Elimina

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget