lunedì 27 gennaio 2014

dedicato a Roberta per il suo libro e...arrosto di maiale agli agrumi

























Eh sì, perché da qualche giorno è uscito il libro "La repubblica del maiale" della mia amica Roberta Corradin. Un divertente excursus della storia d'Italia attraverso le nostre abitudini alimentari, dal 1948 a oggi. Scrittura lieve e ironica, risate, sorrisi e spunti di riflessione assicurati. 
Naturalmente, la ricetta, non poteva non riguardare il maiale, carne molto in uso dalle mie parti, qui in una versione molto profumata e invernale grazie alla presenza degli agrumi. Ottima idea per il pranzo domenicale. Un contorno di patate, broccoli al vapore e il secondo è pronto. Se volete dare una nota un po' esotica, preparate del riso basmati pilaf con le spezie, sarà un ottimo accompagnamento.

Arrosto di maiale agli agrumi

800g arista di maiale
un cucchiaio di miele
2 arance
un limone
2 mandarini
6 scalogni
una carota
2 foglie di alloro, un rametto di rosmarino, 2 foglie di salvia
sale grosso 
pepe giamaica (pimento)
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 tazza di brodo o acqua caldi
olio extravergine d’oliva
1 o 2 cucchiaini d’amido 

- Accendete il forno a 180°C e legate il pezzo di carne. 
- Strofinate con il sale e spennellate con l’olio. 
- Ungete un tegame e fate rosolare la carne fino a quando non prende colore, come di  caramello. 
- Trasferitelo in una teglia, spennellatelo con il miele e infornate.
- Nel fondo, rimasto nel tegame, aggiungete gli scalogni tagliati a pezzi, le carote a fettine e gli odori. Sfumate con il vino, lasciate evaporare, aggiungete il succo degli agrumi dopo che ne avrete grattugiato la scorza e versate il contenuto ai lati della teglia facendo attenzione a non bagnare la parte superiore dell’arrosto.
- Lasciate cuocere per circa 40 minuti avendo l’accortezza di controllare che il liquido non si sia asciugato, in tal caso aggiungete del brodo caldo.
- Verificata la cottura (se pungendo con uno stuzzicadente fuoriesce un liquido trasparente vuol dire che è cotto), prelevate il pezzo di carne e avvolgetelo nell’alluminio e lasciate riposare.
- Nel frattempo, prelevate il fondo di cottura e passatelo al mixer. Se dovesse risultare troppo liquido addensate con un cucchiaino o due di amido.
- Dopo 40 minuti riprendete l’arrosto, liberatelo dallo spago e tagliatelo a fette non troppo sottili, servitelo con la salsa.

1 commento:

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget