domenica 13 maggio 2012

dov'è l'uovo?...nella cocotte con gli asparagi selvatici




























Posseggo queste cocottes da circa 10 anni e da allora, la mia maniera di cuocere le uova è cambiata. Quando non si tratta della solita, ma versatile, frittata o dell'uovo in purezza (al tegamino, strapazzato, alla coque o sodo) la maniera sbrigativa e altrettanto versatile, nonché elegante, di cuocere le uova è questa. Si può cuocerlo semplice, con un po' di pepe o la fantasia può sbizzarirsi, il risultato è comunque buono. Il grado di cottura lo decidete voi in base al vostro gusto (io lo preferisco con il tuorlo morbido tendente al ceroso) l'importante è usare un bagnomaria per non "aggredire", con il calore diretto del forno, le uova che altrimenti diventerebbero gommose. Questa versione è con gli asparagi e così partecipo alla raccolta di nella cucina di Laura che prevede l'uso di questo meraviglioso germoglio di una pianta che, si dà il caso, cresce spontaneo attorno casa mia...inutile dirvi che "cecata" come sono non riuscirei mai a raccoglierne così tanti quindi ringrazio chi pazientemente mi ha aiutata.


Uova in cocotte, con crema di asparagi e mandorle (x 6 cocotte)

2 mazzi di asparagi selvatici
6 uova
1 cipollotto
3 rametti di timo
3 rametti di maggiorana
buccia grattugiata di un limone
60g di mandorle a filetti
olio evo
pepe
sale

Dagli asparagi eliminate la parte più legnosa, risalite fin sulla cima staccandola e mettendola da parte, mentre il resto lo fate a rondelline, lo sistemate in un tegame assieme al cipollotto tagliato finemente e un goccio d'olio. Fate cuocere fino a quando il tutto sarà abbastanza morbido, regolate di sale e lasciate intiepidire. Le punte messe da parte andranno sbollentate in acqua salata per qualche minuto, il tempo di diventare un po' tenere.
Una volta cotti gli asparagi e il cipollotto, trasferiteli nel mixer e cominciate a frullare fino a ottenere una cremina morbida, eventualmente aiutatevi con un po' d'acqua di cottura delle punte. All'ultimo giro di mixer, aggiungete la maggiorana, il timo e la buccia grattugiata del limone.
Ungete le 6 cocotte e distribuitevi il passato di asparagi e rompete un uovo in ogni cocotte, aggiungete un pizzico di sale e un po' di pepe.
Prendete una teglia rettangolare, disponetevi le 6 cocotte e riempitela a metà con dell'acqua bollente. Mettete in forno a 170°C per 7-10minunti dipende dal grado di cottura che preferite. Tostate le mandorle che poi aggiungerete al momento di servire.





24 commenti:

  1. ma che carine qqueste cocotte, ottima idea per un'aperitivo!!!! che fortuna averli attorno a casa gli asparagi selvatici... buona giornata!!! ciaooo

    RispondiElimina
  2. ciao e buona domenica.
    complimenti ...una bellissima ricetta!!
    Vieni a vedere il nostro GRAZIE per il premio che ci hai mandato!!
    Un bacio le 4 apine

    RispondiElimina
  3. io adoro le cocotte ma le ho scoperte da poco:-P per cui ora cocotto tutto!!! la tua e'molto buona anche perche' asparagi e uova stanno benissimo!!! poi con le mandorle e' sfizioso! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Tiziana, grazie!! sì è una grande fortuna! baci!

      @Grazie apine, Siete state davvero gentili!

      @Ombretta, anche per me sono state una bella scoperta!! Bacissimi

      Elimina
  4. Ma lo sai che amo alla follia gli asparagi selvatici????mi hai fatto venire una gran voglia con una presentazione da 10 e lode!!!complimenti!!!un bacio!!!

    RispondiElimina
  5. ciao Elisa, mi fa davvero piacere conoscerti e grazie di aver partecipato alla mia sfida!! vado ad aggiungerla subito alle altre arrivate... e complimenti per il bel mazzetto di asparagi che hai raccolto!! a presto, un bacione grande, laura :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Yrma, ti capisco benissimo! grazie!! baci!!

      @Laura, il tuo contest mi è piaciuto tanto, grazie a te che hai avuto l'idea! bacissimi!!

      Elimina
  6. Che “invidia” quei meravigliosi asparagi selvatici, li adoro a dir poco! E la morte loro sono proprio le uova, deliziose e raffinate cucinate in cocotte :) Baci, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @memole, provale!!

      @Federica, sono d'accordo!

      Elimina
  7. Buonissima la cocotte...e l'abbinamento con gli asparagi selvatici la rende ancora piu' delicata.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  8. Oilà!ma che bella novità questa!io ho le stesse cocotte e anche un bel po di uova nel frigo e, non ultimi, gli asparagi!!!Penso sia un bel mix: le uova hanno una loro 'burrosità' che allude, per lo meno nel mondo sensoriale delle mie papille, a formaggi piccanti e gli asparagi stanno benissimo con tutta questa poesia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Rita, un caro saluto!

      @ilgamberorusso, Beh, allora spero tu l'abbia provate!!

      Elimina
  9. veramente spettacolari queste cocotte e adoro gli asparagi selvatici che pero'qui non trovo.sigh.danno un sapore unico!

    RispondiElimina
  10. ottima cocotte! anche a me il tuorlo piace cremoso on troppo cotto :P
    che bel mazzo di asparagi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @lucy, piacciono talmente tanto anche a me che le cime, quelle tenere, me le mangio crude! Un caro saluto!

      @Gio, mi è spiaciuto non riuscire a fare la foto quando ho affondato il cucchiaino, ma i commensali aspettavano che mi sedessi!!! baci!!

      Elimina
  11. un bel modo per valorizzare il sapore degli asparagi

    RispondiElimina
  12. Buoni gli asparagi selvatici...li adoro...ma complimenti per questa gustosa cocottina!!!ciaoo

    RispondiElimina
  13. @Gunther, ...o le uova!?!!! :-)))))) un caro saluto

    @Emi, Grazie!! baci!!

    RispondiElimina
  14. Ah gli asparagi selvatici, qui a Strasburgo si trovano solo quelli grossi che amo molto meno. Gustosissimo il tuo uovo in cocotte.

    RispondiElimina
  15. C'è un nuovo premio per te nel mio post del 16 maggio.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Francesca, magari non avrai gli asparagi selvatici ma credo che anche con quelli grossi questa ricetta non viene male...
      un caro saluto!

      @Rita, grazie mille, sei stat gentilissima!!
      baci!

      Elimina
  16. Che delizia! Bellissima idea :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Car Elvira piacere di conoscerti!! Grazie! Un caro saluto!
      elisa

      Elimina

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget