martedì 29 maggio 2012

peperonata allegra...ma non troppo!


















Con l'arrivo del caldo e dei peperoni colorati sui banchi del mercato ho pensato bene di preparare la prima peperonata della stagione. Il suo profumo è da sempre associato all'estate, così come la parmigiana di melanzane, altro piatto imprenscindibile della stagione estiva.

Però oggi tutto mi sembra triste, grigio! Le notizie che arrivano dall'Emilia Romagna sono dolorose e mi sembra che parlare di cibo, spensieratamente, oggi strida un po'! Vivo in una regione dove il terremoto è stata una costante della sua storia e ogni giorno si vive con la consapevolezza che tutto possa venire distrutto da un momento all'altro. Piangere i morti, ricominciare da zero, da quell'intorno distrutto, assieme alle proprie certezze, richiederà una forza sovraumana. Sicuramente la catena di solidarietà per la raccolta fondi darà i suoi frutti, ma ciò di cui ci sarà anche bisogno è il non fare sentire sole e abbandonate le persone colpite, indiscriminatamente, da questo dramma.

Peperonata

1kg di peperoni
2 patate medie
1 grossa cipolla
2 pomodori maturi
1 spicchio d'aglio
basilico
menta
mezzo bicchiere d'aceto rosso
un cucchiaio di zucchero
50 g di pinoli
olio evo
sale

Sbucciate e tagliate a dadi le patate. Rosolatele in una padella con un po' d'olio, lasciandole a metà cottura. In un tegame scaldate dell'olio con lo spicchio d'aglio e aggiungete la cipolla finemente affettata, quando sarà trasparente, aggiungete i peperoni precedentemente tagliati a piccole strisce, i pomodori a pezzetti e in fine una parte di basilico e di menta. Fate saltare bene le verdure a fuoco vivo per qualche minuto e poi, abbassate la fiamma e lasciate cuocere a metà coperchio per 15 minuti. Trascorso questo tempo aggiungete le patate e lasciate cuocere per una decina di minuti. Dopo, aggiustate di sale, aumentate la fiamma e aggiungete l'aceto con lo zucchero. Fate sfumare per bene e spegnete. Intanto in un padellino fate tostare i pinoli. Trasferite la peperonata in un piatto di portata, distribuitevi il resto della menta e del basilico, mescolate e cospargete con i pinoli. Lasciate raffreddare completamente. La peperonata deve riposare! Il riposo è un ingrediente fondamentale per la riuscita di questo piatto.


Passa parola TERREMOTO

ANNUNCI ALBERGATORI PER I TERREMOTATI:
Vista la gravità della situazione mettiamo a disposizione gratuitamente camere presso:

- HOTEL SPORTING - CAMPAGNOLA EMILIA (RE) TEL. 052275484 - 3923556690. Michele e Walter. ( Michele Brioni)
- Holiday Inn Ravenna, Via Enrico Mattei 25, 0544-455902
- Hotel Astra (Ferrara), Viale Cavour 55, CAP 44121, tel. 0532-206088
- Hotel Sporting di Campagnola Emilia (Reggio Emilia), tel. 0522-75484 392-3556690
- Don Alberto di Argelato (BO), via Funo 14 - alberto.maria.d@alice.it tel. 051-861505 333-5227908 338-3879861
- Hotel Commodore Cervia, via Lungomare Grazia Deledda 126, CAP 48015, Cervia (Ravenna) 0544-71666
- Hotel Perla Verde Milano Marittima, viale 2 Giugno 144, CAP 48015 Milano Marittima (Ravenna) 0544-994014
- Hotel President Cervia, via Irpinia 16, CAP 48015, Cervia (Ravenna), 0544-987470

POTREBBERO SERVIRE DONAZIONI DI SANGUE PER I FERITI
Ecco le sedi AVIS locali
http://www.avis.it/usr_view.php/ID=1403/id_regione=8#risultati_sedi

A MODENA SERVE SANGUE ZERO NEGATIVO

IN OGNI CASO C'E' BISOGNO DI:
- ACQUA, tanta acqua
- Posate, bicchieri, piatti di plastica
- Doccia schiuma, shampoo, dentifricio, spazzolini
- Carta igenica, assorbenti, lenzuola, federe
- Stracci per il pavimento, spazzolone, secchi, guanti di plastica per pulizie e servizi igenici, detersivi per bucato a mano e lavatrice
Per i bambini:
- Latte in polvere, pannolini per neonati e bambini più grandi

059 200200 è il numero della protezione civile per assistenza nella zona di Modena.

Per favore chi non ha problemi non usi il cellulare. Linee sovraccariche rallentano gli aiuti.
Nelle zone coinvolte dal terremoto togliete le password delle linee WI-FI .Le reti cellulari non funzionano.

NUMERI DI EMERGENZA:
- Ferrara: 0532771546
- Modena: 059200200
- Mirandola: 0535611039
- San Felice: 800210644
- Cento: 3332602730

Telefono: 0535 49806 cellulare per urgenze 329 3179600
Mail: polizia.municipale@comune.cavezzo.mo.it
Comune di Cento: il numero verde non funziona x aiuti chiamare 3332602730

Il Comune di Mirandola cerca professionisti: ingegneri, architetti.
Contattare la P. Municipale: 0535/611039, 800/197197.

20 commenti:

  1. Buonissima e super profumata! Da rifare al più presto! :-)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @giovanna e @limone e caffè :la menta e il basilico danno quel tocco in più che fa pensare all'estate.
      Carissimi saluti!

      Elimina
  2. Ciao! ritorno a farti visita :)
    Sì, Torino è proprio una bella città! la prossima volta che passi da queste parti fammi sapere ;)
    Amo la peperonata! e' uno dei miei piatti preferiti!... con i pinoli però non l'ho mai provata e questa versione agrodolce mi intriga parecchio!! (ricorda un po' la caponata, no? altra ricetta che adoro :))

    RispondiElimina
  3. Buonissimi i peperoni!!!Che bell'idea la tua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @La Angie, contaci! spero di tornare per settembre, magari prepariamo qualcosa insieme?
      Un caro abbraccio!

      @Bianca Neve, grazie!!

      Elimina
  4. E si anch'io mi sento un po' giù ... Quando succedono cose così gravi, io mi chiedo soprattutto cosa si riesca a fare di veramente sensato per sostenere e aiutare, spero che questo paese riesca a interpretare correttamente l' esigenza di soccorso...a presto Elisa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @laura, sembra che questo incubo non stia finendo...stimo tantissimo la loro capacità di reazione! sono stati davvero bravissimi!!

      Elimina
  5. Che buona peperonata, intrisa dei profumi mediterranei...ciao Elisa....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Memole e @Franco sì è molto mediterranea, i profumi sono proprio quelli!!! Grazie

      Elimina
  6. Ottima peperonata, non la solita, con una marcia in più! Mi piace molto l'idea della menta, bravissima!

    Io vivo in Emilia e spero che le scosse abbiano una fine e la vita di tutte quelle persone che hanno perso tutto possa ricominciare, meglio di prima.

    RispondiElimina
  7. ciao cara, coem ti capisco.. anche io come sai sono un po giù a causa di questo maledetto terremoto!!! speriamo davvero che non rimangano soli quando si spegneranno i riflettori!! la peperonata è buonissima, la tua è splendida così tutta colorata, brava!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Mercoledì e @Tiziana, grazie! Come dicevo a Laura del gambero russo, trovo straordinaria la forza di questa gente, la capacità che ha avuto di reagire con dignità e grande spirito!
      a presto!!

      Elimina
  8. Ciao ma che bel piatto. Mi spiace un sacco per quello che sta accadendo in questi giorni, speriamo che la terra smetta di tremare.

    RispondiElimina
  9. Questo piatto e' spettacolare e porta un po' di colore in questi giorni tristi.... E poi con i pinoli mi piace un sacco :-) bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Maria, lo spero pure io, tantissimo!!
      @Ombretta, sono contenta che ti piaccia...bacia anche a te!!

      Elimina
  10. Ottima la tua peperonata, piena di profumi e colori..... per il resto non possiamo che sperare che la terra finisca di tremare, in modo che queste persone straordinarie possano iniziare a mettere ordine nella lora vita.

    RispondiElimina
  11. Fantastica variante con i peperoni! Assolutamente da fare!

    RispondiElimina

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget