martedì 9 febbraio 2016

matrimonio colorato di Carnevale e...purè di "vitelotte" all'olio al timo e limone





































Oggi è carnevale e, se ormai è da tempo immemore che non lo festeggio più, mi piace contribuire nel mio piccolo con una ricetta colorata e insolita, soprattutto per me dato che è la prima volta che uso questo ingrediente decisamente esotico e che trovo bellissimo.
Al mercatino della Coldiretti di qualche domenica fa mi sono imbattuta in Madame vitelotte, charmante patata dal colore viola di chiara provenienza francese.
La bellezza di questa patata sta chiaramente nel suo colore, intenso, pieno e di grande effetto, quindi nella mia testa è scattato il bisogno di abbinarlo a qualcosa di decisamente mediterraneo.
Così mi sono armata di pazienza e sono andata dal mio "pusher" di erbe aromatiche qui a Torino, dato che non posso contare sulle mie erbette che stanno in giardino, in Sicilia. Trovati dei bei limoni siciliani e avendo con me del buon olio evo, anch'esso siciliano, beh la ricetta era pressoché fatta!
La bella Madame vitelotte sposa un profumato Signor limone siciliano con la benedizione di un ottimo olio evo e l'approvazione del timo, detto l'ungherese, che rifinisce con il suo aroma l'unione.

Purè di vitelotte all'olio evo al limone e timo

1kg di patate tipo vitelotte
mezzo bicchiere di olio evo + mezzo bicchiere di olio evo per il condimento aromatico
un limone
un bel ciuffo di timo
sale

In una ciotola lavorate l'olio con un pizzico di sale, la scorza dell'intero limone il succo di metà. Aggiungete le foglie di timo e lasciate riposare.
Lessate le patate, sbucciatele e lasciate intiepidire. Passatele nello schiacciapatate e trasferite tutto in un pentola che metterete su fuoco bassissimo. Il purè non deve cuocere ma solo scaldarsi lievemente! Aggiungete u po' di olio e con una frusta cominciate a lavorare le patate, aggiungete a filo tutto l'olio continuando a mescolare, alla fine aggiungete un pizzico di sale. Togliete la pentola dal fuoco e, continuando a mescolare, unite l'olio aromatizzato. Il purè charmant è pronto


Nessun commento:

Posta un commento

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget