martedì 5 luglio 2016

Riflessioni sparse e... uova in cocotte con peperoni





















"C'era un tempo"...quando si comincia a pronunciare questa frase vuol dire che già un po' di anni sono passati e se ne sente il peso sulle spalle. Vuol dire che ormai si ha la prospettiva sufficiente per cogliere i cambiamenti avvenuti.
C'era un tempo in cui usavi i gettoni per telefonare dalle cabine pubbliche (e c'erano pure le cabine). C'era un tempo in cui lo sguardo e un gesto avevano la forza di sconvolgerti e non era necessario un messaggio su wa o su fb per continuare. La fisicità che si compiva in un gesto aveva un'importanza e una profondità tali da rendere inutile tutto il resto. Si usavano meno le parole perchè non vi erano così tanti mezzi come oggi per comunicare.
La mia percezione è che all'immediatezza di relazioni di oggi non corrisponda una consapevolezza dei gesti e delle parole che si usano nell'instaurarle. Questo può creare una visione assai superficiale della realtà senza che si abbia un'effettiva cognizione di ciò che si fa e che si dice.
Quando non si riconoscono più certi comportamenti fintanto da sentirli estranei ma a essi si è chiamati ad adeguarsi, giunge il momento di un cortocircuito momentaneo fino a quando non avviene una necessaria mediazione tra i codici conosciuti e quelli nuovi.
Penso che in questa continua mediazione stia l'unico modo per cercare di comprendere i tempi che si vivono. E forse è anche il momento in cui acquisisci la consapevolezza che da adesso in poi questo processo avverrà sempre più spesso.
Nulla ci dovrà spaventare anche a costo di una immane fatica, nulla, anche quando si sarà chiamati a comprendere le cose più buie e atroci che la vita sottopone. L'importante, in questo continuo processo di mediazione, non rinnegare i codici basilari che ci hanno formato.
Non so cosa c'entri tutto questo con una ricetta di uova e peperoni, ma tant'è...  di ricette so parlare e scrivere e sicuramente questa maniera di comunicare attraverso un blog "un tempo non c'era".

Uova in cocotte con peperoni

5 peperoni di tipo "cornetto"
4 uova
una piccola cipolla
timo
maggiorana
olio evo
sale
pepe

Affettate la cipolla. Lavate i peperoni e ricavatene delle falde.
In una padella mettete un cucchiaio d'olio, fate imbiondire la cipolla, aggiungete i peperoni.
Appena le verdure saranno ammorbidite, salate e aggiungete le foglie di timo e maggiorana.
Accendete il forno a 170°C. Prendete una teglia rettangolare capace di contenere 4 cocottes.
In ogni cocotte mettete un po' di peperoni, un uovo e un pizzico di sale.
Sistemate le 4 cocotte dentro la teglia più grande e riempitela di acqua calda fino a raggiungere la metà delle cocotte.
Lasciate in forno per 5/8 minuti da quando l'acqua della teglia comincia a bollire.
Servite con pepe e crostini o triangoli di pane arabo.

2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. buono! io lo mangiato nel spa resort lago di garda http://www.hotelvillaluisa.com/

    RispondiElimina

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget