giovedì 1 settembre 2016

settembre, inizi e... spaghetti con peperoni, sesamo, acciughe e cipolle
























Settembre è il mese delle cose che cominciano: quando si era piccoli si aspettava l'inizio della scuola, all'università ricominciavano gli esami, da adulti è il mese dei ricordi delle vacanze appena terminate e del nuovo anno lavorativo da affrontare.
Settembre è sempre un inizio, in un ambiente non ancora del tutto mutato rispetto all'estate: giornate calde che niente hanno da invidiare a quelle di agosto, il mare e la sabbia sono invitanti ma si percepisce una luce in mutamento e i raggi di sole meno intensi.
Si sente la fine malinconica di qualcosa e la speranza di qualcosa che avverrà magari migliore di quello che è stato fino ad adesso. 
È il nono mese dell'anno, il nono mese, come in una maternità, l'inizio di una nuova vita.
Lo sarà sicuramente anche per me, un momento di svolta e rinascita, prospettive stravolte, confusione, cambiamenti che spazzano via tutto ciò che è stato adesso.
Sguardo necessariamente nuovo e prospettive incerte che andranno delineandosi man mano che si avvicinano.
Poche certezze, anzi forse neanche queste, un mirabolante caos a cui forse bisogna lasciarsi andare.
L'unico punto fermo rimane il sapore e il profumo delle cose e del cibo, ciò che ci permette anche di riconoscersi e ritrovarsi in momenti davvero assurdi.
Sicuramente tra le gli ortaggi per me imprenscindibili del periodo estivo ci sono i peperoni.
Qui li ho usati con il sesamo tostato, la cipolla dolce di Giarratana e il sapore marino delle acciughe. Un ottimo intingolo per degli spaghetti o qualsiasi altra pasta preferiate.



Spaghetti ai peperoni, acciughe e sesamo

2 peperoni
mezza cipolla di Giarratana
4 pomodori pixel
5 filetti di acciughe piccoli
due cucchiai di sesamo
basilico e timo
olio evo
350 g di spaghetti

Affettate la cipolla e fatela stufare con un po' d'olio. Aggiungete e fate sciogliere le acciughe. Lavate i peperoni e fateli a listarelle o a dadini. Pelate i 4 pomodori e fateli a pezzetti. Appena la cipolla è traslucida, aggiungete i peperoni, quando saranno morbidi aggiungete i pomodori. Lasciate cuocere un po' e alla fine aggiungete abbondante timo fresco e basilico.
Portate a ebollizione l'acqua e cuocete gli spaghetti. Nel frattempo tostate il sesamo facendo attenzione a non bruciarlo.
Saltate gli spaghetti nel tegame dei peperoni, date una bella girata affinchè non sia tutto ben insaporito, aggiungete ancora un po' di timo e basilico e per ultimo il sesamo, servite.

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget