sabato 21 maggio 2011

ricca insalata per un ospite improvviso





















Nonostante mi trovi come latitudine più a sud di Tunisi, qui ancora il caldo estivo tarda ad arrivare, anche di giorno, nonostante il sole, soffia un venticello bello fresco che ancora poco t'invoglia a mangiare una bella insalata e devo dire che i pomodori, ortaggio da me tanto amato, non hanno ancora un buon sapore. Fatto sta che con un avanzo di
pollo arrosto
quattro pomodori
un cipollotto
una carota
un finocchio
ceci già lessati
mentuccia
origano
olio evo
sale
ho preparato un'insalata in un batter d'occhio, ricca di gusto, di verdure e con un buon apporto proteico. L'ospite ha gradito.
E' quasi un piatto unico se accompagnata con del buon pane e poi seguita da un frutto.

venerdì 20 maggio 2011

un po' di Svizzera


Oggi vi posto una ricetta arricchita da un ingrediente che arriva da lontano grazie alla gentilezza dei miei parenti svizzeri che saluto calorosamente e ancora ringrazio per il dono da me tanto apprezzato. Io adoro i caprini ma a queste latitudini non se ne trovano e quando mi trovo in giro per il nord italia ne faccio incetta, sono tutti miei!!! Dopo averli gustati in purezza, con un po' di olio e pepe, su un crostone di pane passato al grill, ho pensato bene di utilizzarli come completamento capace di caratterizzare un semplice anche se alquanto dignitoso, per gusto e aroma, passato di finocchi. Sono caprini prodotti in alpeggio, sul Monte Generoso, in Ticino, dove le caprette scorrazzano felici a brucare erbette e fiori di montagna così il loro  latte e di conseguenza il formaggio con esso prodotto, assume  un gusto intenso e aromatico che difficilmente si riscontra nei caprini dozzinali da supermercato.

giovedì 12 maggio 2011

il riscatto delle mele cotte

Quanti di voi associano le mele cotte a qualcosa tra l'ospedaliero, i ricoveri per anziani e quei cibi fatti trangugiare a forza "per il tuo bene"? ah, se solo le nostre mamme o nonne avessero avuto un po' più di fantasia!!! Intanto l'uso di  una bella teglia da forno, magari in ceramica, invece della casseruola, avrebbe sicuramente ispirato di più e suggerito un'idea di dolce, a questo punto le associazioni di sapori e odori sarebbero state immediate. Levando il torsolo rimane il buco con cosa lo riempiamo?  Rimasugli di biscotti secchi, spezie, buccia di limone o di arancia, uva passa o mirtilli secchi, mandorle o altra frutta secca, un po' di zucchero e il resto lo fa il forno. Ecco servito un dessert semplice, buono, sano magari lo si può accompagnare con una pallina di gelato o un ciuffo di panna...

giovedì 5 maggio 2011

Una nuova vita

E' nato il piccolo Gianluigi!!!! Tanti auguri a mamma Stefania e a papà Giancarlo, miei carissimi amici!

mercoledì 4 maggio 2011

a tutto volume...e il riso del malato

In questo post avrei voluto parlarvi diffusamente della manifestazione culturale "A tutto volume"   : una tre giorni in cui la città di Ragusa diventa luogo d'incontro tra scrittori dell'ambito nazionale e gente comune appassionata. Tanti erano gli incontri a cui avrei voluto partecipare, per ragioni professionali a quello tenuto da Achille Bonito Oliva, per ragioni di passione a quello tenuto alla  Libreria Mondadori in cui veniva presentato il libro di Rita Russotto e Carlo Maria Sichel - Sicilia in cucina. 80 ricette della tradizione (e non ) - Sime books e di cui naturalmente avrei fatto un dettagliato reportage fotografico, ma soprattutto poteva essere l'occasione per incontrare altri appassionati di cucina come me, magari altri foodbloggers. Come avrete notato ho usato il condizionale,

Linkwithin

Si è verificato un errore nel gadget